Come e soprattutto perché abilitare le estensioni in Windows

glass_windows

Le estensioni dei file ci informano sul tipo di file che abbiamo di fronte, sul programma che ci occorre per aprirlo, sul formato del file. Conoscere e distinguere le estensioni è importante: per sapere come comportarci nel caso ne vedessimo una nuova, per saper distinguere un file maligno da uno “buono” o per poterle cambiare qualora fosse necessario.


Cos’è l’estensione/suffisso di un file?

Il termine estensione indica, nel gergo informatico, una breve sequenza di caratteri alfanumerici aggiunti dopo il nome di un file e separati da quest’ultimo da un punto. [Wikipedia]

Tramite l’estensione riusciamo dunque a capire il formato del file; ed esempio .txt se è un file di testo semplice, .doc se è un documento MS Word, .mp3 se è una traccia sonora e così via…

Le estensioni sono nascoste come impostazione predefinita, ecco come visualizzarle:

estensione_file_no_si_2Come abilitare la visualizzazione delle estensioni in Windows xp

Per attivare la visualizzazione delle estensioni in Windows XP:

  • Aprire una cartella qualsiasi;
  • seguire questo percorso: dal menu "Strumenti" –> "Opzioni cartella"—> scheda “Visualizzazione";
  • nel riquadro delle impostazioni avanzate deselezionare la casella "Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti”;
  • cliccare infine su OK o su “Applica”.

Come abilitarle in Windows Vista e Windows7

Per attivare la visualizzazione delle estensioni in Windows Vista e Windows 7:

  • Seguire questo percorso: dal menu Start —>Pannello di Controllo —>Aspetto e personalizzazione —>Opzioni Cartella—> scheda “Visualizzazione”;
  • nel riquadro delle impostazioni avanzate deselezionare la casella "Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti”;
  • cliccare infine su OK o su “Applica”.
Perchè è importante abilitare la visualizzazione delle estensioni?

Il motivo principale riguarda la sicurezza, anche se potrei elencarne diversi (come ho fatto su).

Se l’estensione del file non è visualizzata, non so che file sto eseguendo. Il file potrebbe chiamarsi nota.txt ma in realtà essere nota.txt.exe, quindi un eseguibile (potrebbe essere un virus, o altro codice maligno).

Inoltre il file senza estensione viene solitamente riconosciuto dall’icona, che è facilmente modificabile. Se creo un virus chiamato “Risorse del computer.exe” e assegno al file l’icona tipica del computer, un utente con le estensioni disabilitate non ci penserà due volte prima di cliccarci su ed infettarsi.

Ecco un esempio pratico. Ho creato un file chiamato foto.jpg.exe che potrebbe essere benissimo un virus. Con le estensioni nascoste visualizzo solo foto.jpg

Inoltre ho cambiato l’icona in modo che sembri una foto:

foto.jpg

Ci cliccheresti su? …ecco cos’è in realtà:

foto.jpg.exe

Non vi resta che seguire il consiglio e abilitare la visualizzazione delle estensioni. 😉

fold-left fold-right
L'autore
Sono un curioso appassionato di informatica, nuove tecnologie e Social Media con una laurea in Economia e Marketing e un MSc in Development Economics. I blog sono da anni la mia passione, maggiori informazioni qui. Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook: