Il futuro dei CMS open source secondo 23 webdesigner

dfLeggo spesso con molto interesse il blog dei ragazzi di DezinerFolio, e qualche giorno fa sono rimasto colpito da un articolo che propone la stessa domanda a ben 23 webdesigner da tutto il mondo: “qual’è secondo te il futuro dei CMS open source?“. Le risposte sono tante, varie e spingono a riflettere su quale sia il futuro di strumenti come il nostro WordPress, Joomla o l’ottimo Drupal. Il futuro di questi sistemi infatti è abbastanza prevedibile in base all’uso che se ne fa attualmente.

Quello che emerge da queste interviste sono anche i punti di forza di questi sistemi che si possono riassumere in:

  • forti e larghe community alle spalle (il che vuole dire più report di bug e la conseguente correzione)
  • facilità di modifica ed uso grazie a linguaggi diffusi come PHP
  • disponibilità gratuita

ma non solo. I sviluppatori in questione fanno notare come in futuro sarà sempre più facile l’uso e la modifica di questi sistemi grazie alla facile espansione con plugin di terzi, sempre di più e più diffusi, oltre che a poter mettere mano con facilità al codice.
Inoltre si nota come probabilmente in futuro lo sviluppo sarà sopratutto rivolto ad un più facile utilizzo dell’interfaccia, ad una maggiore usabilità dell’amministrazione, anche con l’utilizzo di AJAX per l’interazione asincrona con il server.

Se volete leggere le singole risposte potete farlo a questo link.

fold-left fold-right
L'autore
Esperto di web design, pro blogger, grafica multimediale e comunicazione aziendale, lavora attualmente nell settore di sviluppo software d'interfaccia uomo/macchina. Leggi i miei articoli su DigitalArt, il canale di Splesh! dedicato alla grafica e web design.