Tutti gli articoli taggati con social media

Come gestire la propria presenza online e nei social network

social_network

Mi capita spesso ultimamente di sentire persone che non si sono mai iscritte a Facebook o altri social network. Il motivo è sempre lo stesso: la paura.
Paura di incontrare persone che non vuoi più vedere, paura di poter condividere qualcosa di scomodo, un’idea politica che non piace al proprio datore di lavoro per esempio, o paura di avere online fotografie che non si vuole mostrare a nessuno.
Il punto è che proprio per questi motivi occorre essere presenti su internet e su ogni social media. Vediamoli nel dettaglio.

Continua…

Privacy, Wikileaks, TV, Report e Social Network

privacy

Facebook, Google, Twitter, Social Network, Web e Privacy. Le parole chiave che frullano nella mia testa da più di 2 anni; ne parlo spesso, sia sul web sia con gli amici, con sconosciuti o con familiari. Non esiste quasi più una conversazione che non abbia al suo interno la parola Facebook o qualcosa a questo legata; e non c’è da spaventarsi, è una rivoluzione come sempre ribadisco; voi ne fate parte in ogni istante, sta a voi capirlo e agire di conseguenza. Basta aprire gli occhi o pensare due volte prima di pubblicare qualcosa, pensare due volte prima di accettare un’amicizia e passare un po’ ti tempo ad impostare la privacy dei vari profili online.

Questo articolo è uno sfogo di riflessioni, considerazioni e suggerimenti. I miei consigli e trucchi per navigare tranquillamente, capire il Web e salvaguardarsi da azioni ingenue e utenti in malafede.

Continua…

LipDub – la nuova moda delle università

lipdub

Avete mai sognato di organizzare o partecipare ad un video virale? L’avvento dei social network e delle condivisioni di video e contenuti sul web ha creato questi nuovi sogni: idee geniali che spopolano sul web a ritmi da paura; idee realizzabili con un budget minimo, tanta creatività e un divertimento unico nel suo genere.

Parliamo oggi dei LipDub, un fenomeno che va in voga tra le migliori università del mondo. Il nome viene dall’inglese “Lip Dubbing” ovvero doppiaggio labiale e si riferisce al doppiare un brano, cantarlo in playback. Tutto ciò che occorre è una telecamera, un brano di sottofondo, un centinaio di studenti e tanta, tanta fantasia.

Ecco una serie di LipDub pescati dalla rete, li ho classificati secondo i miei gusti ma sono tutti estremamente fantastici e ti fanno venir voglia di cantare, ballare e dubbare!

Continua…

Esiste ancora la privacy sul web con Google e Facebook?

google privacy

Questa definizione non finirò mai di ripeterla, sono ormai diventato uno dei pochi “fan” (o “paladini”) (o “ossessionati”) della privacy sul web:

“La privacy si traduce spesso (nella sua originaria accezione difensiva) nella capacità di una persona (o di un gruppo di persone), di impedire che le informazioni che la riguardano diventino note ad altri, inclusi organizzazioni ed enti, qualora il soggetto non abbia volontariamente scelto di fornirle.”  (Wikipedia)

Dopo aver letto la definizione nessuno (e sfido chiunque) può affermare di avere il controllo della propria privacy. E’ oggi pressocché impossibile impedire che certe informazioni diventino note ad altri.

Seguitemi.

Continua…

Statistiche in tempo reale sui social media

social media

Il mondo dei social media sta invadendo il web ad una velocità che neanche possiamo immaginare. E’ una rivoluzione, la rivoluzione dei social media, dei social network, del nuovo modo di concepire il web, i media, la condivisione. E’ una rivoluzione sotto i nostri occhi, di cui facciamo tutti parte, che non possiamo più controllare. Nessuno avrebbe mai pensato, anche pochi anni fa, che tutto questo sarebbe successo. Leggete e guardate queste sbalorditive statistiche sui social meda:

Continua…

Baby Boomer e Social Media

baby_boomers e social media

Ieri con un amico discutevamo sui baby boomer ed il loro approccio con i social media. I baby boomers (la generazione nata tra il 1945 ed il 1964) sono spesso tecnofobici, ossia hanno un approccio sbagliato verso le tecnologie. Se per i giovani l’uso delle tecnologie è uno svago e piacere per i baby boomers è qualcosa che porta frustrazione e nervosismo, un rifiuto. Vi siete mai chiesti il perchè?

Continua…