Tutti gli articoli taggati con keylogger

Come capire se qualcuno ci spia sul nostro computer

spia-contro-spia

Dopo aver visto come spiare un computer di nascosto, come promesso, vediamo adesso come capire se siamo spiati. O almeno provare a capire, visto che l’argomento è delicato e molto dipende dalle vostre competenze informatiche e dall’attenzione che prestate durante l’uso del vostro computer.

Ricevo infatti molti messaggi di gente che si sente spiata, sia sul cellulare che al computer; come sapete da sempre ho a cuore il tema della privacy e proteggerla e aiutarvi a proteggerla è uno degli capi saldi di questo blog. Pochi giorni fa l’amico e collega Stefano de Prophetis riportava una citazione che fa proprio al caso nostro: “IL 99% dei problemi di un pc gli è seduto davanti” (Andrea Caviglia).

Continua…

Come spiare un computer di nascosto

Come spiare un computer di nascosto

L’arte dello spiare, i film di 007, l’essere una spia, un agente segreto; un mondo affascinante…E che affascina molti. Cosa significa spiare, perché è cosi affascinante? La definizione parla chiaro:

SPIARE: osservare attentamente e di nascosto il comportamento e l’attività altrui per scoprire, sapere qualcosa o anche solo per ricavarne indizi, elementi utili.

Mettendo per un attimo da parte la definizione del dizionario vorrei fornirvi la mia definizione, collegata a quella appena quotata, letta in chiave economica. Spiare significa ottenere informazioni gratuitamente e senza il consenso della vittima.

Di spionaggio ce ne siamo già occupati più volte sul Blog, soprattutto riguardo Facebook e privacy, ma non solo. Affrontiamo oggi l’argomento in linea generale con la segnalazione di alcuni software in grado di registrare molte attività svolte su un computer.

Continua…

Le iene, gli hacker e la sicurezza

hacker-wifi

Mercoledì 7 Aprile è andato in onda su Italia 1 un servizio della iena Toffa intitolato “Il pericolo Hacker”. Il servizio mostrava un giovane che in pochi passi riusciva a prendere il controllo di un pc e rubare password e dati personali. Il giovane si autodefinisce un hacker, ovvero colui che ha il desiderio di accedere a informazioni che non sono libere e molto spesso non sa neanche dell’esistenza dei dati che “preleva”; colui che spesso non attacca la rete per scopo di lucro ma per il gusto di superare barriere informatiche.

A parte che queste definizioni se l’è inventate di sana pianta (il concetto di hacker è ben più profondo, forse voleva parlare di cracker o lamer), da queste e dalle altre frasi si evince una parziale infantilità del giovane. Dico parziale perché molte delle cose che dice sono vere, ma quando comincia la dimostrazione tutto viene fatto sembrare semplicissimo e banale!

Continua…

Sicurezza informatica negli internet point – come difendersi

sicurezza

Chi non ha mai avuto la necessità di andare in un internet point? A me è capitato spesso, e mi diverto sempre a scovare programmi e programmini che violano la privacy, che rubano password, dati privati. Negli ultimi anni i sistemi si sono evoluti, ed ai comuni software keylogger (programmi che memorizzano tutto ciò che un utente digita sulla tastiera) si sono aggiunti gli hardware keylogger.

Continua…