E tu che Facebooker sei? Le 10 personalità degli utenti

“Dimmi il tuo aggiornamento di stato e ti dirò chi sei”. Dopo più di quattro anni di assiduo utilizzo, posso dire che ci sono varie ma ben chiare tipologie di utenti Facebook. Ognuno di noi infatti utilizza in modo diverso il social network, condividendo con i suoi amici le proprie emozioni con modalità e stili differenti tra loro.

L’aggiornamento degli stati quindi fa da specchio alle nostre personalità e si possono facilmente delineare differenti profili di utenti. Te ne voglio qui descrivere qualcuno di quelli più comuni tra i miei amici, con un po’ di cinismo 😉

1 – Lo Strillone

“La Lanterna Verde, è il primo Super Eroe Gay!!!”

Abbiamo tutti tra gli amici, quello pronto ad annunciarci la lieta novella. Sono quelli che cercano (spesso senza riuscirci) di essere i primi a comunicarci una novità o la notizia del momento. Sempre informati sui fatti, pubblicano in continuazione aggiornamenti sulle attualità e link ad articoli sulle ultime news. Quasi avessimo bisogno di un feed reader in carne ed ossa!

2 – Il Bloggatore

“Stamattina mi sono svegliato con un idea in testa. Quella di cambiare una volta per tutte il mio status di ‘disoccupato’. Ho deciso così di iniziare da subito a darmi da fare, a cercare una nuova opportunità. Sono passato in edicola e ho preso tutti i giornali con inserzioni di lavoro e ho iniziato a selezionarne alcune. Ho poi aggiornato il mio CV sui vari siti quali Infojobs o Monster e ho risposto ad alcune inserzioni interessanti. Questo pomeriggio vado a stampare il mio CV che ho appena finito di aggiornare e CHE DIO ME LA MANDI BUONA!”

Si dai. L’amico logorroico cell’hai anche tu! Ne sono certo. Il bloggatore è quell’amico che pubblica aggiornamenti di stato che quasi sembrano dei veri e propri articoli…dove ti raccontano tutto quello che hanno fatto durante la giornata, per poi finire magari con un nulla di fatto…ormai ho iniziato ad evitare di leggerli.

3 – Il Reporter

“Sto mangiando un biscotto…”

E quindi? I reporter sono quegli utenti in grado di aggiornare lo stato per ogni minimo movimento che compiono durante la loro giornata…quasi ci fosse vitale sapere anche il numero di passi che compiono per recarsi in bagno…

4 – Il Fotoreporter

“…ha scattato una foto con Instagram”

Si credono fotografi ma hanno solo uno Smartphone. Scattano foto stile giapponesina in visita al Vaticano. Risultato? Una serie di scatti al proprio gatto o cagnolino il quale si ritrova un sacco di popolarità non richiesta…

5 – L’AforismAmatore

“La mia unica ambizione è quella di non essere nessuno, mi sembra la soluzione più sensata – Charles Bukowski”

Ci sono poi quelli che sanno raccontare i propri eventi solo tramite aforismi, che cercano in qualche modo di sembrare intellettuali e colti…ma che in realtà sanno solo fare copia e incolla! 😉

6 – Il Filosofo Positivista

“Non sprecare il tuo tempo vivendo la vita degli altri! Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo!”

Loro sono sicuramente su uno dei gradini più alti del podio: sanno solo elargire sdolcinati consigli non richiesti, con lo stile e la banalità tipiche di Fabio Volo. Hanno la pretesa di saper come si vive su questo mondo, come se avessimo tutti da imparare da loro…ma anche no!

7 – Il Sarcastico Burlone

“Contrariamente alle credenze delle donne, non è il vestito a farle sembrare grasse, ma il grasso.” (Cit. David Di Tivoli)

Devono far ridere per forza, prendersela con tutti con ironia e ridere di qualunque evento. A volte non gli riesce (e non è il caso di David) in altre invece sono semplicemente geniali (questo lo è).

8 – I VJ

“Ha condivisio il video di Madonna – Ray of light”

Loro fanno invidia anche a MTV. Sono capaci di condividere più di dieci video in 5 minuti, dubito anche su come possano fare…entrano su Facebook una ventina di minuti a settimana, solo per condividere qualche canzone. Stop. Poi di loro non senti più parlare per giorni.

9 – I Senza Senso

“…e andremo avanti ancora…”

Ci sono poi quelli fantasticamente criptici, che quando ti ritrovi di fronte al loro aggiornamento di stato…ti domandi se il tuo amico abbia bevuto o se la vecchiaia inizi precocemente a farsi sentire…La domanda che più spesso ci si pone è: “ma che diavolo vorrebbe dire? A chi si rivolge? Ma perché?” in verità c’è da chiedersi se non sia più adatto fargli fare un corso intensivo di analisi logica, o più semplicemente dargli una pacca sulla spalla…

10 – I Depressi Autolesionisti

“Non ce la faccio più a sopportare tutto questo, la vita è uno schifo…fuori piove…” 

Ecco, loro sono la categoria che più detesto in assoluto e che si guadagnano automaticamente l’esclusione dal mio wall. Sono tutti quegli amici, e ne abbiamo molti purtroppo, che pensano a Facebook come alla loro valvola di sfogo per le loro frustrazioni. Non hanno altro modo di attirare le attenzioni dei loro amici se non quello di fargli pena e far notare a tutti quanto siano sfigati e come la sorte gli volti sempre le spalle…

Conclusioni

Dopo questa scherzosa carrellata di personalità, mi rendo conto che in fondo sono un po’ tutte parte di noi stessi. In base alla giornata, siamo stati tutti un po’ reporter, un po’ satiri o bloggatori. C’è chi accentua di più un aspetto e chi invece è pienamente e unicamente un vero rappresentante di una delle su citate categorie.

E tu in quale ti identifichi di più? Perché non condividi questo articolo taggando il tuo amico che più rispecchia una di queste caratteristiche? E se ne conosci un’altra, descrivimela nei commenti 🙂

fold-left fold-right
L'autore
Esperto di web design, pro blogger, grafica multimediale e comunicazione aziendale, lavora attualmente nell settore di sviluppo software d'interfaccia uomo/macchina. Leggi i miei articoli su DigitalArt, il canale di Splesh! dedicato alla grafica e web design.
  • webpointzero

    Articolo divertente ed interessante. Effettivamente ormai i social fanno talmente parte della nostra vita da riuscire a delinearci una sorta di profilo psicologico digitale. Ho fatto un’analisi simile per gli utenti di Twitter:

    http://webpointzero.com/social/fenomenologia-dellutente-di-twitter/

  • Pingback: 7 cose che non dovresti mai condividere su Facebook | Trucchi Facebook()

  • Enza

    non ho facebook per scelta ma lo trovo materialmente interessante e tu dai un bel contributo allo studio di questo fenomeno.
    Però i depressi autolesionisti esistono come tutte le altre categorie da te elencate nella vita di tutti i giorni..il problema che spesso dietro a questa figura ci sono persone malate e se uno di loro leggesse quello che hai scritto non starebbe meglio… voglio solo dire che se conoscessi il dramma l’articolo perderebbe quel sottile velo di ironia che lo contraddistingue..sono daccordo con te..però cambierei il modo di scriverlo..poi è solo un consiglio 🙂

  • Pingback: Le 7 cose più odiate su Facebook()

  • Sì…nel conosco un’altra:
    11 – Il criticone

    “Ecco, loro sono la categoria che più detesto in assoluto e che si guadagnano automaticamente l’esclusione dal mio wall.”

    Colui che spara sempre a zero su tutto, che accusa tutti di avere uno o più dei 10 difetti stereotipati, che esclude dal suo wall i peggiori,
    che ha l’unico sfigometro tarato con precisione,
    ma viene da chiedersi, cosa scriverà mai sul suo di wall, visto che le 10 cose elencate racchiudono tutto quello che si può mettere, senza entrare troppo nell’intimo.

    =))))

  • Vale

    anche io 12 – il player
    “chiede richieste per giochi ogni momento”