5 regole per usare al meglio Facebook

usare al meglio Facebook

Il problema dei social network, e nel particolare di Facebook, è che molto spesso le persone non sanno bene come utilizzarlo. Lo dimostra la grande affluenza e i grandi risultati, in termini di domande poste, di RisposteSociali, il  servizio gratuito di Splesh! dedicato ai social network.
I seguenti consigli ti sembreranno banalità, ma molto spesso vengono trascurati dei principi fondamentali per l’uso corretto di Facebook, ormai d’uso quotidiano e diffuso come il cellulare nelle nostre tasche.

1 – Gestisci al meglio la tua privacy

Periodicamente dovresti dare un’occhiata alle impostazioni di privacy. Spesso infatti Facebook aggiunge nuove funzionalità che necessitano di nuovi settaggi per le impostazioni di privacy. Se non controlli, rischi di lasciare abilitato l’accesso a dei dati che invece vorresti tenere solo per te, o al massimo per i tuoi amici. E’ il caso ad esempio della timeline e dei post che avevi pubblicato in passato. Non appena attivi il diario, tutti i post precedenti potrebbero essere visibili a tutti senza tener conto delle nuove impostazioni, pertanto dovresti limitare la visibilità ai vecchi post per tutelare la tua riservatezza. (leggi una guida su trucchi facebook: Come proteggere la privacy con il diario)

Non finiremo mai di segnalarvi le impostazioni corrette della privacy su Facebook. Nonostante lo si utilizzi da anni c’è ancora troppa gente che non è mai andata a fare un giro sulle impostazioni della privacy del sito.

2 – Non accettare le amicizie di chiunque

Questo dipende anche dal grado di privacy che vuoi ottenere. Se decidi però di non voler diventare una “web star”, non bisogna accettare di far entrare nella nostra vita sociale chiunque. Limita quindi le amicizie ai soli amici veri, quelli cioè che conosci o hai avuto modo di conoscere anche durante la tua vita. Spesso infatti dietro ad account fittizi si nasconde gente che ha il solo interesse ad aumentare il suo numero di amici per ottenere visibilità per i propri fini o per i propri eventi. Facebook infatti non nasce come sito di incontri o per conoscere nuove amicizie, non a caso se dovessi richiedere l’amicizia di un numero troppo elevato di persone, ti bloccherà le richieste e non potrai più aggiungere nuove amicizie.

Ricorda che, a meno che tu non faccia un corretto uso delle liste, chiunque diventi tuo amico ha accesso ai contenuti da te pubblicati, sia futuri sia passati.

3 – Controlla i tuoi “mi piace”

A distanza di qualche tempo potresti renderti conto che alcune pagine a cui sei iscritto non rispecchiano più il tuo pensiero o il tuo stile di vita. Inoltre è altrettanto probabile che i gestori di quelle che all’inizio ti sembravano simpatiche, con il raggiungimento di un numero elevato di fan, abbiano iniziato a rivendere la visibilità che queste pagine gli portano, riempendoti il muro di link promozionali.

Per ulteriori informazioni leggi la guida: Come modificare le informazioni del profilo sul diario.

4 – Fingiti tuo amico

Facebook ti permette di analizzare il tuo profilo così come lo vedono i tuoi amici, o chi non è ancora tra loro. In questo modo puoi capire cosa vedono di te gli altri e capire quindi se nelle tue impostazioni di privacy ci sono o no delle lacune.

5 – Controlla le applicazioni e i giochi aggiunti al tuo account

Così come per i vecchi “mi piace” anche applicazioni e/o giochi che hai aggiunto tempo fa al tuo profilo potrebbero adesso non interessarti più.

Inoltre, al contrario di un semplice mi piace, un’applicazione a cui hai dato l’accesso alle tue informazioni (quando clicchi su “autorizza”) non smette di possedere queste informazioni quando non la utilizzi più. E’ invece necessario rimuovere tutte le applicazioni e i giochi inutilizzati in modo da star tranquilli su possibili furti di informazioni dal nostro profilo. Te ne avevo parlato 2 anni fa (Facebook e privacy: eliminate subito quiz, test e applicazioni!); ecco qui una guida più recente su come rimuovere applicazioni e giochi: Pubblicità applicazioni e siti web.

Autori: Fabrizio Trentacosti e Stefano de Prophetis

fold-left fold-right
L'autore
Sono un curioso appassionato di informatica, nuove tecnologie e Social Media con una laurea in Economia e Marketing e un MSc in Development Economics. I blog sono da anni la mia passione, maggiori informazioni qui. Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook: