Come ascoltare musica su internet

Come ascoltare musica online

Per quanto ormai sia entrato nella mente di tutti che la musica online sia un concetto illegale, contro le regole, voglio segnalarvi in questo articolo i migliori servizi che permettono di ascoltare la musica che volete online, gratuitamente e senza infrangere alcuna regola, legalmente.

Basta infatti inserire un po’ di pubblicità o appoggiarsi a sponsor ed ecco che la musica online diventa libera e illimitata per tutti; non dobbiamo pensare più a scaricare musica, basta avere una connessione ad internet e ascoltarla in streaming.

Tempo fa vi avevo segnalato quella che a suo tempo era la migliore radio online, ovvero last.fm, servizio simile a Pandora (non disponibile in Italia) che permette di creare una radio virtuale che si aggiorna in base ai nostri gusti, creata e gestita da noi e dalle nostre preferenze.

Continua…

Come potenziare la batteria di un iPhone 3GS

batteria-iphone-potenziata

Chiunque sia il fortunato possessore di un iPhone sa quanto il problema batteria sia critico. L’iPhone sembra esser stato progettato per avere una durata massima di utilizzo tipico di un giorno . Basta giocarci un po’, navigare, o usare delle applicazioni e la batteria viene risucchiata velocemente. Perché?

Avrete letto o vi avranno detto che l’iPhone richiede molte risorse (vero) e che le sue dimensioni ridotte (?) possono ospitare solo una certa carica di batteria (falso). Mamma Apple ha ormai convinto tutti che la migliore batteria possibile è quella già installata sul dispositivo e ad ogni nuovo modello ci presenta nuove “batterie potenziate e migliorate” con nuova carica e dimensioni sempre più ridotte.

E se vi dicessi che è possibile sostituire la batteria di un iPhone 3G o 3GS con una potenziata che ha una carica superiore al doppio di quella originale? E se vi dicessi che questa batteria offre anche prestazioni migliori di quella originale? E se infine vi dico che questa batteria è facilmente reperibile online ad un prezzo ridicolo e magari vi spiego e mostro come montarla sul vostro iPhone?

Continua…

I social network aumentano la felicità? Vi riassumo la mia tesi.

Surfing alone

Da quando è cominciata l’era dei social network vi sentite più felici? Avere sempre più amici online vi rende più soddisfatti dalla vita? Possono Facebook e gli altri social network aumentare quello stock di valori e relazioni che ogni individuo percepisce e acquisisce in una società? In altre parole, i social network aumentano il capitale sociale?

Queste sono alcune delle domande che mi sono posto durante le ricerche per la mia tesi di Master dal titolo:“Surfing Alone: do countries with higher numbers of users in online communities have higher happiness levels?” L’obbiettivo non era riuscire a dimostrare chissà cosa, quanto piuttosto capire i rapporti e le relazioni tra questi strumenti e la società, capire quanto le relazioni online influiscono sulla nostra vita offline.

Quel che ho scoperto però non ha nulla di buono, anzi è allarmante. L’effetto dei social network sul capitale sociale e sulla felicità è negativo. In particolare questi andrebbero a contribuire (essendone un indicatore) al lato oscuro del capitale sociale (the dark side of social capital).

La ricerca è stata condotta su un livello macro, studi simili sono già presenti a livello micro con risultati concordanti e/o discordanti. Alcuni studi dimostrano che Facebook aumenterebbe il capitale sociale, altri (condotti anche da team di Facebook) dimostrano come Facebook (e anche Twitter) influisce sui diversi tipi di capitale sociale, generando a volte solitudine e infelicità.

Per riuscire a capire le relazioni tra il capitale sociale, i social network e la felicità ho costruito dei set di dati di tipo panel, con informazioni su 50 paesi su un periodo di 7 anni, dal 2004 (anno dell’inizio della diffusione dei social network) al 2010.

Continua…

Short movies su YouTube – Il cinema in 10 minuti

Sapevi che YouTube è ormai diventato il secondo motore di ricerca più utilizzato dopo Google? Questo ti da idea di quanta visibilità può dare questo strumento a chi non ha possibilità di arrivare a media come cinema e televisione, ma ha tutte le qualità per esserci. Un esempio tutto italiano che abbiamo visto qualche tempo fa è Freaks!, la webseries realizzata da ragazzi di Roma che ha riscontrato un notevole successo proprio grazie a YouTube e il web.

Ieri ho trovato una serie di corti, chiamati in inglese “Short movies”, di ottima qualità. Ne ho selezionati alcuni che ti consiglio di guardare. Durano mediamente 10 minuti. Il primo ed il secondo sono basati su videogiochi di successo quali Portal e Call Of Duty, ma ci sono anche realtà italiane come Sotto Casa.

Buona visione!

Continua…

Come ricordare tutte le password

Le 500 password più comuni

Vi ho parlato spesso delle password, dell’importanza di cambiarle spesso, di crearle “complesse” con caratteri alfanumerici e speciali e soprattutto della regola fondamentale di NON usare la stessa password per più siti. Sono dei consigli che vengono ripetuti spesso ma che in pochi applicano. Il perché è facile da trovare; a chiunque sarà venuta in mente la domanda: come faccio a ricordare tante password? Come è possibile inventare nuovi dati di accesso ad ogni registrazione se a malapena ne ricordo uno (e lo dimentico spesso)?

Tempo fa abbiamo parlato del backup e sincronizzazione automatica dei preferiti tra i browser, un software molto utile che in questi anni mi sta facendo guadagnare un bel po’ di tempo, che aggiorna in automatico tutto l’elenco dei bookmark in ogni browser, disponibile persino su iPhone. Quel tool, Xmarks, fa parte della società che vi presento oggi, LastPass.

Continua…

Wikipedia, Nonciclopedia e la censura al web. Cosa sta succedendo?

censura-web

In questi giorni in rete c’è molta confusione per via di certi avvenimenti che stanno scioccando l’intera comunità virtuale. Mi riferisco al caso Vasco Rossi-Nonciclopedia e al più recente caso-mossa preventiva di Wikipedia che hanno riacceso i riflettori sul concetto di censura sul web, e/o più in generale su quello di privacy online.

Questo blog si è sempre occupato di privacy sul web, dai social network a Google ad un discorso più in generale su come sia negli ultimi anni cambiato l’intero concetto di privacy. Su questo articolo voglio fare come sempre un po’ d’ordine spiegando innanzitutto i fatti, successivamente voglio dirvi come la penso e sarò felice di discutere con voi nei commenti.

Continua…

Come personalizzare la nuova timeline di Facebook

Come personalizzare la nuova timeline di Facebook
Quando Facebook mesi fa rese disponibile il nuovo layout grafico, ti illustrai in un tutorial come personalizzare l’aspetto grafico del profilo Facebook giocando con le caratteristiche delle fotografie del profilo. Dal F8, la conferenza per gli sviluppatori, abbiamo saputo che Facebook si appresta a rendere disponibile quello che probabilmente è il più grande update non solo grafico, ma anche funzionale dal giorno della sua messa online nel “lontano” 2004: le timeline. Vediamo insieme come rendere la timeline graficamente più piacevole.

Continua…

Come attivare il nuovo diario su Facebook

l'evoluzione e il nuovo profilo diario

Ieri si è svolta f8, la conferenza degli sviluppatori di Facebook tenutasi a San Francisco per presentare e discutere le nuove strategie e sfide, i nuovi cambiamenti sul mercato dei social media e dei social network e presentare le risposte da Facebook a tutto ciò, nuove feature come una nuova sezione notizie, nuove impostazioni, e soprattutto un nuovo profilo chiamato “timeline”, in Italiano “diario”.

Prima di tutto vi invito a vedere questo breve filmato di presentazione, tanto per avere un infarinatura generale di quel che sto per presentarvi.

Il nuovo profilo – il diario

Continua…

Facebook introduce gli ‘aggiornamenti’ e conferma il cambio di strategia

facebook-security

Meno di una settimana fa vi avevo parlato dell’introduzione dei nuovi controlli sulla privacy che facevano intuire un cambio di strategia in casa Facebook. Quelle mie intuizioni azzardate oggi trovano una piccola conferma con l’introduzione della nuova funzione ‘aggiornamenti’ (‘subscriptions’ in inglese) e delle nuove piccole modifiche che di ora in ora vengono attivate sul noto social network. 

La nuova funzione rende più fluide le relazioni tra utenti non amici, permette di trovare nuovi contatti senza esser obbligati a richiederne l’amicizia. È un po’ come il follow su Twitter o l’aggiunzione alle cerchie su Google+. Prima o poi anche su Facebook è arrivata.

Continua…

Nuovi controlli sulla privacy e nuova strategia su Facebook

facebook-nuovi-controlli-privacy

Da alcuni mesi su Facebook avrete notato che tira aria di cambiamenti. Forse spaventati dall’avvento di Google+, dal calo di iscrizioni negli Stati Uniti e in altri paesi del mondo (riguardo al nostro paese possiamo parlare di una lieve flessione ad Agosto) – smentito da Facebook – forse perché ogni paio di mesi occorre cambiare qualcosa sul sito per far si che risulti sempre all’avanguardia e aggiornato. (una volta un amico mi disse: “Facebook keeps changing so people stick to it”).

Che sia una risposta o un cambiamento annunciato da tempo quel che conta è capire cosa sia cambiato e comportarsi di conseguenza. Mi spiego.

Continua…