Tutti gli articoli di Fabrizio Trentacosti

Come imparare Photoshop gratis

Come imparare Photoshop - A scuola di Photoshop

La grafica digitale, il ritocco delle foto, la creazione o la modifica di immagini sono un’arte. Se i più grandi pittori, fotografi, artisti della nostra storia avessero avuto la possibilità di usare un computer, Photoshop sarebbe di sicuro uno dei programmi che avrebbero installato.

Questo software dalle infinite potenzialità viene oggi utilizzato in moltissimi campi, dalla moda alla grafica sul web, dalla creazione di siti internet agli sfondi per il desktop, dai bigliettini da visita ai disegni su magliette…E se usarlo è un arte, è pur vero che imparare ad usarlo non è cosa impossibile, richiede un po’ di pazienza, sopratutto un buon istruttore, e vedrai che con la pratica padroneggerai alla grande tutti gli strumenti di cui questo programma dispone.

Continua…

Come capire se qualcuno ci spia sul nostro computer

spia-contro-spia

Dopo aver visto come spiare un computer di nascosto, come promesso, vediamo adesso come capire se siamo spiati. O almeno provare a capire, visto che l’argomento è delicato e molto dipende dalle vostre competenze informatiche e dall’attenzione che prestate durante l’uso del vostro computer.

Ricevo infatti molti messaggi di gente che si sente spiata, sia sul cellulare che al computer; come sapete da sempre ho a cuore il tema della privacy e proteggerla e aiutarvi a proteggerla è uno degli capi saldi di questo blog. Pochi giorni fa l’amico e collega Stefano de Prophetis riportava una citazione che fa proprio al caso nostro: “IL 99% dei problemi di un pc gli è seduto davanti” (Andrea Caviglia).

Continua…

Crea la tua radio, diventa speaker con Spreaker

spreaker

Avete mai sognato di lavorare come speaker/deejay in una radio? Di avere il vostro pubblico e il vostro programma? Di condividere le vostre idee e la vostra musica? Spreaker.com è il vostro sogno che diventa realtà! Un prodotto del web 2.0 che vi permette di creare la Vostra radio, trasmessa in diretta sul web e condivisa con gli amici. 

Spreaker è una piattaforma innovativa che vi permette di combinare l’esperienza d’uso della radio con l’interazione tipica di un social network: con Spreaker è l’utente a diventare creatore e conduttore del suo show.

Continua…

Come spiare un computer di nascosto

Come spiare un computer di nascosto

L’arte dello spiare, i film di 007, l’essere una spia, un agente segreto; un mondo affascinante…E che affascina molti. Cosa significa spiare, perché è cosi affascinante? La definizione parla chiaro:

SPIARE: osservare attentamente e di nascosto il comportamento e l’attività altrui per scoprire, sapere qualcosa o anche solo per ricavarne indizi, elementi utili.

Mettendo per un attimo da parte la definizione del dizionario vorrei fornirvi la mia definizione, collegata a quella appena quotata, letta in chiave economica. Spiare significa ottenere informazioni gratuitamente e senza il consenso della vittima.

Di spionaggio ce ne siamo già occupati più volte sul Blog, soprattutto riguardo Facebook e privacy, ma non solo. Affrontiamo oggi l’argomento in linea generale con la segnalazione di alcuni software in grado di registrare molte attività svolte su un computer.

Continua…

Come ho raggiunto 18.3 Gb di spazio su Dropbox

dropbox

Prima di cominciare invito tutti a leggere il mio precedente articolo: Dite addio a penne e chiavi USB! Usate Dropbox per avere un’idea di cosa stiamo parlando e per cominciare con il primo dei punti che vi elencherò in questo articolo, ovvero creare un account su dropbox.

Consiglio a tutti questo servizio, come già su Splesh!web abbiamo scritto in diversi articoli Dropbox si è negli ultimi tempi rilevato un servizio essenziale, volto a semplificare il nostro rapporto con l’accesso ai contenuti. Il servizio ci mette a disposizione dello spazio gratuito online, sicuro, protetto e soprattutto condividibile con chiunque.

Come spiegato nell’articolo precedente, gli account possibili sono gratuiti o premium, a pagamento. Nel caso di account gratuito lo spazio messo a nostra disposizione è inizialmente 2Gb, espandibile già da subito a 2,25Gb con l’invito di un amico al servizio (nel precedente articolo ho inserito un link al riguardo).

Continua…

Backup e sincronizzazione dei preferiti tra browser

browsers

Ricordate quando vi ho parlato di come fare un backup dei browser? In quell’occasione parlammo di come salvare la configurazione del browser nel caso un giorno ci trovassimo in situazioni di emergenza. L’unica pecca di quei software segnalati è che bisognava aprirli di tanto in tanto, effettuare e salvare un backup.

Ho quindi pensato: qual è, o quali sono gli elementi a cui più teniamo in un browser? Quali elementi vengono aggiornati quasi quotidianamente in modo da richiedere un backup? Le impostazioni di un browser? Le estensioni? No…I preferiti e i dati di login ai siti web.

Continua…

Buone feste da Splesh!web

Buon Natale e Buon 2011!

Quest’anno purtroppo non ho molto tempo per selezionare i migliori post dell’anno come ho fatto l’anno scorso, o per suggerirvi un augurio originale.

Solo poche righe per ringraziarvi tutti. Il Blog continua a crescere così come il network Splesh! e nel 2011 ci saranno nuove sorprese. Negli ultimi mesi sono stato molto impegnato con poco tempo da dedicare ai nuovi articoli. Non che il 2011 mi libererà dagli impegni…cercherò dunque di essere più presente.

A tutti voi auguro un felice Natale ed un ricco 2011! A presto.

Fabrizio

Dite addio a penne e chiavi USB! Usate Dropbox

dropbox01

L’era dei computer può essere suddivisa in diverse fasi caratterizzate dalle tecnologie utilizzate; ad esempio negli anni 90 il supporto per il trasferimento dei dati più utilizzato era il floppy disk, successivamente il floppy è stato rimpiazzato dal Compat Disc e con esso dalle varie tipologie di disco ottico. Oggi i dischi ottici non rappresentano più il supporto principale (i nuovi laptop vengono ad esempio assemblati senza i lettori CD-DVD) sia per la loro limitata capacità, sia per il bisogno di un masterizzatore per scriverci su i dati, sia per il loro facile danneggiamento. Oggi il principale sistema di trasferimento dati è rappresentato dalle memorie di massa portatili.

Stiamo però attraversando una fase di passaggio: chiavi, penne, dischi usb, supporti removibili stanno via via lasciando il palcoscenico verso nuovi servizi più veloci e con numerose funzioni innovative.

Continua…

Come sfruttare al massimo la geolocalizzazione

geolocalizzazione

Foursquare, Twitter e i geotag o l’ultimo arrivato Facebook Places (luoghi),  ultimamente si sente parlare sempre più spesso di nuovi servizi e social network basati sulla geolocalizzazione, ovvero la localizzazione geografica degli individui utilizzando gli innovativi servizi GPS inclusi nella maggior parte dei nuovi dispositivi mobili. Anche Google offre un servizio simile, già discusso sul blog (leggi Google Latitude – scopri dove sono i tuoi amici in tempo reale), che permette di mappare in tempo reale la posizione tramite un qualsiasi smartphone su cui sia installato google maps.

Di localizzazione geografica dei cellulari ce ne siamo già occupati, e l’articolo ha suscitato parecchio interesse. Per questo motivo oggi riprendo l’argomento presentandovi un software che sfrutta la geolocalizzazione al massimo, permettendovi di programmare azioni in base alla vostra posizione, oltre che a tracciare la posizione di dispositivi con GPS integrato come la maggior parte dei palmare e dei cellulari UMTS.

Continua…

Come rimuovere Facemoods, Social Plus e Faceplus da Facebook

Come rimuovere Facemoods, Social Plus, Faceplus e applicazioni e programmi simili dal tuo profilo Facebook

Il mondo dei Social Network è ormai entrato nella storia del ventunesimo secolo; con esso tutti i vantaggi e svantaggi legati ad internet, dagli utenti buoni o cattivi ai software benigni o maligni (virus & co.).

Da un po’ di mesi circolano su Facebook diverse applicazioni sviluppate da terze parti che aggiungono funzioni speciali al profilo. Di solito viene aggiunta la possibilità di formattare il testo (colorato, in grassetto, corsivo o sottolineato), di aggiungere faccine ed emoticon speciali nella chat o sui messaggi, di affiancare il tasto “non mi piace” ai post, di ingrandire le foto al passaggio del mouse ecc.

Il problema di queste applicazioni esterne riguarda la loro invasività. Una volta installate l’utente non riesce a rimuoverle; queste comunicano inoltre continuamente agli amici di installare anch’essi il software creando così un circuito senza via d’uscita, che potremmo chiamare spam.

Continua…