Apple e i videogiochi

apple

Come si sa, le leggi di mercato sono sempre le stesse. Un prodotto una volta nato è destinato ad un momento di ascesa, stabilità ed in fine declino. Apple questo lo sa e sa anche che i suoi iPod sono arrivati ad una maturità tale da prevedere solo una discesa delle vendite. Ecco perchè nell’ultimo anno si è passati ad un nuovo target, con un nuovo prodotto, iPhone.

iPhone non nasce solo come evoluzione degli iPod, ma anche e sopratutto per aprire un nuovo mercato ad Apple, ovvero, quello dei videogiochi. Il mondo videoludico infatti non è mai dispiaciuto a Steve Jobs che già a metà degli anni novantà tentò l’entrata nel mercato con la fallimentare Pippin.

Con il passare del tempo stiamo assistendo ad una evoluzione di Apple che già da tempo ha cambiato il suo nome da “Apple Computers” in “Apple“, questo a sottolineare la varietà di prodotti che intende commercializzare. Con iPhone, Apple vuole reinventare la mobilità dei suoi utenti, come telefono, come internet device, come iPod e come console portatile. Infatti, con l’AppStore arrivato a 10000 applicazioni, dove la stragrande maggioranza sono giochi, è evidente come l’intenzione è quella di posizionarsi in un mercato ancora tutto da esplorare.

iPhone ed iPod Touch infatti hanno tutte le carte in regola per essere a metà strada tra Nintendo Wii e Sony PSP, dato che l’accellerometro permette un uso simile alla Wii e il processore ARM e la grafica PowerVR permettono prestazioni anche superiori alla PSP. Tutto questo è in questi giorni supportato da un video che sottolinea il lato videoludico di iPhone e dalle recenti campagne promozionali di Apple a favore della varietà di applicazioni disponibili per iPhone.

Inoltre, i recenti accordi con Elettronic Arts, e gli eventi che li vedono protagonisti negli Apple Store, fanno pensare che ben presto anche altre software house inizieranno ad interessarsi allo sviluppo di videogiochi per i dispositivi mobili di Apple.

fold-left fold-right
L'autore
Esperto di web design, pro blogger, grafica multimediale e comunicazione aziendale, lavora attualmente nell settore di sviluppo software d'interfaccia uomo/macchina. Leggi i miei articoli su DigitalArt, il canale di Splesh! dedicato alla grafica e web design.